immagine loader
immagine loader

“Giocheremo con i fiori”
Abruzzo DOC Pecorino

Di recente recupero nei nostri territori, il Pecorino è un vitigno autoctono di scarsa produttività e di grande interesse enologico, che sta meritando l’attenzione degli appassionati. Da selezioni scalari operate nei nostri vigneti, e da tecniche di vinificazione tradizionali e non intrusive, proviene questa versione che ha l’obiettivo di esprimere i caratteri fondamentali del Pecorino, esaltandone, senza forzature, la fresca e non banale complessità aromatica, e il particolare profilo gustativo in cui alcol, acidità e mineralita’ sono ben presenti e in buon equilibrio fra di loro.

“Giocheremo con i fiori”
Abruzzo DOC Pecorino

UVE: Pecorino 100%
VIGNETO:
superficie 4 Ha
ceppi/Ha 5000
sesto impianto 2,50x0,80
altitudine 300 m/slm
esposizione NE
ALLEVAMENTO: controspalliera, con potatura guyot
ANNO D’IMPIANTO: 2005
TERRENO: argilloso-calcareo
RESA PER ETTARO: 50 hl/Ha
VINIFICAZIONE: 100% acciaio con controllo di temperatuta
MATURAZIONE: 100% acciaio
GRADO ALCOLICO: 13,5-14,5%
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 12° C
ESAME ORGANOLETTICO:
Il giallo paglierino con leggeri riflessi dorati è denso preludio a un palato di ottima struttura. Fine ed elegante il naso, di pera e fiori bianchi, arrotondato da note mielate ma vibrante al tempo stesso di caratteristici richiami di erbe officinali. Entra in bocca morbido, subito sostenuto da una succosa reazione degli acidi e da una nervosa mineralita’, che creano un ottimo bilanciamento spostato verso l’alto e contribuiscono ad un finale di lunga e stimolante persistenza.

“Bianchi Grilli”
Abruzzo DOC Pecorino

La nostra attività è limitata alla coltivazione di pochi vitigni autoctoni, che amiamo vinificare in purezza per cercare di caratterizzarli come meglio possiamo nel nostro territorio in relazione alle singole annate. Con il nome Bianchi Grilli indichiamo delle produzioni limitate di vino bianco nate dalla nostra volonta’ e dal nostro piacere di approfondire e di sperimentare, in accordo con le potenzialità delle nostre uve. Dei grilli, per così dire, che non riusciamo insomma a toglierci dalla testa.

“Bianchi Grilli”
Abruzzo DOC Pecorino

UVE: Pecorino 100%
VIGNETO:
superficie 4,5 Ha
ceppi/Ha 5000
sesto impianto 2,50x0,80
altitudine 300 m/slm
esposizione NE
ALLEVAMENTO: controspalliera, potatura a guyot
ANNO D’IMPIANTO: 2005
TERRENO: argilloso-calcareo
RESA PER ETTARO: 40 hl/Ha
VINIFICAZIONE: barrique
MATURAZIONE: 9 mesi sulle fecce di fermentazione
AFFINAMENTO: 12 mesi in bottiglia
GRADO ALCOLICO: 14%
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 14° C
ESAME ORGANOLETTICO:
La maturazione sulle buone fecce di fermentazione esalta la speziatura balsamica e officinale del vitigno, che sembra spogliarsi dell’impronta aromatica di gioventù, per acquisire con l’affinamento in bottiglia toni più profondi, complessi e importanti, e probabilmente più autenticamente espressivi dell’anima ancora poco esplorata di questo vitigno. L’acidità’ e la mineralita’ molto spiccate intessono un confronto serrato e curioso con le rotondità tipiche della maturazione in legno, senza esserne domate, rendendo anzi ragione delle grandi potenzialità del Pecorino.

“Bianchi Grilli”
Trebbiano d’Abruzzo DOC

La nostra attività è limitata alla coltivazione di pochi vitigni autoctoni, che amiamo vinificare in purezza per cercare di caratterizzarli come meglio possiamo nel nostro territorio in relazione alle singole annate. Con il nome Bianchi Grilli indichiamo delle produzioni limitate di vino bianco nate dalla nostra volonta’ e dal nostro piacere di approfondire e di sperimentare, in accordo con le potenzialità delle nostre uve. Dei grilli, per così dire, che non riusciamo insomma a toglierci dalla testa.
Il Trebbiano è entrato nei nostri vigneti di recente, per la volontà di rendere il nostro piccolo omaggio a questo vitigno così importante della tradizione abruzzese.

“Bianchi Grilli”
Trebbiano d’Abruzzo DOC

UVE: Trebbiano Abruzzese 100%
VIGNETO:
superficie 0,9 Ha
ceppi/Ha 5000
sesto impianto 2,50x0,80
altitudine 300 m/slm
esposizione NE
ALLEVAMENTO: contro spalliera, potatura a guyot
ANNO D’IMPIANTO: 2008
TERRENO: argilloso-calcareo
RESA PER ETTARO: 50 hl/Ha
VINIFICAZIONE: acacia, acciaio
MATURAZIONE: 9 mesi sulle fecce di fermentazione
AFFINAMENTO: 10 mesi in bottiglia
GRADO ALCOLICO: 12-13%
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 14° C
ESAME ORGANOLETTICO:
Ad un colore giallo paglierino abbastanza carico con riflessi dorati fanno riscontro sentori intensi ed eleganti di fiori bianchi e gialli, con robinia e ginestra in evidenza, e polpa di frutta gialla, con tipici richiami varietali di camomilla e anice stellato. In bocca sorprende la freschezza dell’acidità, che rende il vino adatto ad accompagnare formaggi freschi e preparazioni di pesce e carni bianche a tendenza grassa e morbida. Ideale sui ravioli di burrata con pomodorini e fonduta allo zafferano di Navelli.

“rosa-ae”
Cerasuolo d’Abruzzo DOC

E’ nella nostra azienda la prima espressione del Montepulciano dell’annata, e il primo indicatore del suo andamento. L’estrema selezione fatta prima in vigna e poi sul tavolo di scelta garantisce al vino buona struttura e maturita’, arricchite da un corredo aromatico fresco e piacevole legato alla fermentazione a temperatura controllata, a ulteriore dimostrazione della grande flessibilita’ del vitigno Montepulciano.

“rosa-ae”
Cerasuolo d’Abruzzo DOC

UVE: Montepulciano 100%
VIGNETO:
superficie 13 Ha
ceppi/Ha 1600-5300
sesto impianto 2,50x2,50 2,50x0,75
altitudine 250 m/slm
esposizione SE, NO
ALLEVAMENTO: pergola abruzzese, cordone speronato
ANNO D’IMPIANTO: 1972, 1995
TERRENO: argilloso-calcareo
RESA PER ETTARO: 70 hl/Ha
VINIFICAZIONE: acciaio, metà salasso dei rossi dopo premacerazione a freddo, metà pressatura diretta leggerissima delle uve non diraspate. Fermentazione a 15-16° C
MATURAZIONE: acciaio
GRADO ALCOLICO: 13,5 - 14% secondo l’annata
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 13-14° C
ESAME ORGANOLETTICO:
Al tipico rosso ciliegia brillante, arricchito da vivaci riflessi violacei e da percezioni visive di buona consistenza, fanno riscontro profumi freschi e persistenti, di fragola, melograno e ciliegia, impreziositi da eleganti sentori floreali tra i quali in bella evidenza la rosa. Il buon volume in bocca è caratterizzato da ottimo equilibrio tra la morbidezza, legata anche alla sostenuta componente alcolica, e la viva componente acida e minerale, che rendono lunga la persistenza in bocca e stimolante il finale. Queste peculiari caratteristiche danno al Cerasuolo grande piacevolezza e flessibilità negli abbinamenti, rendendolo idoneo ad accompagnare antipasti misti all’italiana, primi piatti salsati, zuppe di legumi e cereali, carni bianche ed elaborazioni di pesce. Ideale sul brodetto alla vastese.

Montepulciano d’Abruzzo DOC

E’ il primo vino prodotto dalla nostra azienda. Interpretazione elegante e personale del Montepulciano del nostro territorio, viene ottenuto da raccolte scalari, seguite da ulteriore cernita sul tavolo di scelta, effettuate in tutto il vigneto di Loreto Aprutino. L’impiego del legno in maturazione ha l’obiettivo di facilitare il naturale raggiungimento della stabilita’, mantenendo la pulizia del frutto e completandola con un discreto ed equilibrato apporto speziato.

Montepulciano d’Abruzzo DOC

UVE: Montepulciano 100%
VIGNETO:
superficie 13 Ha
ceppi/Ha 1600-5300
sesto impianto 2,50x2,50 2,50x0,75
altitudine 250 m/slm
esposizione SE, NO
ALLEVAMENTO: pergola abruzzese, cordone speronato
ANNO D’IMPIANTO: 1972, 1995
TERRENO: argilloso-calcareo
RESA PER ETTARO: 70 hl/Ha
VINIFICAZIONE: in acciaio con premacerazione a freddo e macerazione complessiva di 20 giorni
MATURAZIONE: metà in botti di rovere di Slavonia da 30 hl e metà in barrique di rovere francese di secondo passaggio, per la durata di 12 mesi
GRADO ALCOLICO: 13 - 14% secondo l’annata
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18-20° C
ESAME ORGANOLETTICO:
Rosso rubino con riflessi violacei, di buona densità, presenta un naso tipico ed elegante, in cui il frutto si presenta netto e bene espresso, leggermente impreziosito da speziature derivanti in parte dalle caratteristiche originali del vecchio vigneto di provenienza, in parte dalla non invadente maturazione in legno. La consistente struttura conferisce al vino una buona morbidezza, in equilibrio con la presenza di tannini bene evoluti che contribuiscono, insieme alla naturale salinità e alla leggera vena acida, ad un finale di elegante persistenza.

“Cocciapazza”
Montepulciano d’Abruzzo DOC

Porta il vecchio nome della zona dove sono piantati i nostri vigneti, in quanto vuole esserne la massima espressione di tipicita’. Le raccolte scalari, di norma tre per annata, vengono in questo caso effettuate nella parte del vigneto che gode delle migliori condizioni pedoclimatiche, capace di dare i vini piu’ maturi e strutturati.

“Cocciapazza”
Montepulciano d’Abruzzo DOC

UVE: Montepulciano 100%
VIGNETO:
superficie 2 Ha
ceppi/Ha 1600
sesto impianto 2,50x2,50
altitudine 250 m/slm
esposizione SE
ALLEVAMENTO: pergola abruzzese
ANNO D'IMPIANTO: 1972
TERRENO: argilloso-calcareo
RESA PER ETTARO: 50 hl/Ha
VINIFICAZIONE: in acciaio con premacerazione a freddo e macerazione complessiva di 30 giorni
MATURAZIONE: 20-22 mesi in barrique nuove al 70%
GRADO ALCOLICO: 13,5 – 14,5% secondo l'annata
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18-20° C
ESAME ORGANOLETTICO:
Rosso rubino molto carico e denso, con riflessi violacei in gioventù. Il caratteristico frutto rosso del Montepulciano, particolarmente ampio e maturo, è in perfetto equilibrio con la ricca speziatura di pepe nero e di liquirizia, e impreziosito da tipiche note balsamiche, di cioccolato e tabacco. Ottimi la struttura e il volume in bocca, caratterizzato da tannini ben presenti, ma morbidi ed evoluti, di grande maturità. Grasso e carezzevole nel finale, con lunghissima persistenza in bocca.

“Mazzamurello”
Montepulciano d’Abruzzo DOC

Ottenuto con la particolare tecnica di lavorazione sulle fecce fini alla quale vengono sottoposte le partite migliori dell’annata. Le peculiarità aromatiche legate a tale tecnica, che a volte, durante la maturazione in legno, si manifestano in modo abbastanza inusuale per un Montepulciano, ci hanno ricordato il nome di questo scherzoso folletto della tradizione abruzzese, che immaginiamo nascosto tra le nostre barrique a giocare con il vino in esse contenuto.

“Mazzamurello”
Montepulciano d’Abruzzo DOC

UVE: Montepulciano 100%
VIGNETO:
superficie 2 Ha
ceppi/Ha 1600
sesto impianto 2,50x2,50
altitudine 250 m/slm
esposizione SE
ALLEVAMENTO: pergola abruzzese
ANNO D’IMPIANTO: 1972
TERRENO: argilloso-calcareo
RESA PER ETTARO: 50 hl/Ha
VINIFICAZIONE: in acciaio con premacerazione a freddo e macerazione complessiva di 30 giorni
MATURAZIONE: 20-22 mesi in barrique nuove, con batonnage sulle fecce fini
GRADO ALCOLICO: 13,5 – 14,5% secondo l’annata
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 18-20° C
ESAME ORGANOLETTICO:
Vino di notevole struttura, persistenza ed equilibrio. La tecnica di lavorazione sulle fecce fini, che dona al vino caratteristiche di naturale stabilità, arricchisce il ricco ventaglio di frutto con profumi floreali e speziati di grande eleganza, introducendo una fresca profondità gustativa, capace di motivare un quadro di lunga progressione e di intrigante bevibilità.